IL TERZO TOPOLINO DEI DRAGONI

topolino1
Foto tratta da sito Benetton Rugby trofeo Topolino

Terzo anno al Topolino per i Dragoni di Rugby Parco Sempione
Esperienza indimenticabile per decine di Dragoni alla loro prima esperienza tregiviana, il racconto del Sub Comandante Roccuzzo, capo spedizione

Eh si, anche se sembra passato pochissimo tempo dalla nascita dei Dragoni, questa è già la terza edizione consecutiva che i nostri ragazzi partecipano ad uno dei piu’ prestigiosi tornei di minirugby d’Europa.
Il primo anno capitò quasi per caso, una ventina di  bimbi Under 6, con i loro genitori ,vennero catapultati nel magico mondo del rugby.
Pochi educatori e fondatori sapevano cosa li avrebbe aspettati, ed avevano ragione ad averci portati, l’amore vero per la palla ovale è nato li, un;edizione indimenticabile conclusa con un insperato terzo posto, finale mancata solo per differenza d’eta’!
L’anno scorso le nostre squadre di tutte le categorie si sono fatti particolarmente onore e e hannno incontrato realtà giovanili mai affrontate prima.

Questa edizione ha avuto per noi ha un sapore speciale: abbiamo avuto la conferma della partecipazione solo a pochi giorni dall’inizio del torneo e la macchina organizzativa ha agito con velocità alla sfida. A questo si aggiunge la scelta controcorrente di portare a Treviso soprattutto Dragoni che non ci erano già stati, inclusi alcuni “principianti”:
La felicità, lo stupore,  il divertimento e l’emozione sui loro volti ( e su quelli dei genitori) è stato la conferma di una scelta giusta; una full immersion nel rugby trai i verdi campi della Ghirada, casa del Benetton Rugby, è stata l’esperienza più formativa che potessimo offrirgli.
iIlviaggio in bus con i cori, l’albergo in camera da soli, le lunghe tavolate al ristorante epoi sabato mattina l’arrivo nel caos organizzato del Torneo resterà a lungo nei loro occhi, e anche nei nostri.
Le partite del sabato, “vere” e subito difficili per tutti, hanno fatto capire tante cose ai ragazzi, e anche a noi. Poi un pomeriggio anche di piccole rivincite hanno premiato gli sforzi di tutti.
La domenica, con l’arrivo della incredibile combriccola dei nostri U6, svegli in divisa e sorridenti già alle 6.45 del mattino ci ha confermato che le cose andavano davvero bene.
La giornata è volata tra mete e placcaggi, pranzo in mensa e soste all’ombra del gazebo, giochi anche nei momenti di pausa, corse scalzi sull’erba.
Felicità è la parola giusta.
Si’, siamo proprio felici, anche e soprattutto di non aver fatto scelte e selezioni puramente agonistiche, mirate al raggiungimento di risultati.
Non chiedeteci in che posizione in classifica sono arrivate le nostre squadre, non lo sappiamo.
Ci restano dentro il pareggio della U8 con i padroni di casa della Benetton, i bimbi della U6 che non solo danno il massimo con la maglia a righe bianche e blu, ma che “prestati” agli amicio del Casale contribuicono a farli arrivare terzi,  i successi pomeridiani e della domenica mattina della u10 e  la generosità degli u12 che hanno giocato con il Sondrio e addirittura con la squadra di Spalato, Croazia, con l’allenatore che parlava a tutti in inglese,
Insomma stiamo diventando tutti grandi, i nostri Dragoni e noi come Rugby Parco Sempione.
Il premio di mesi di allenamenti in qualsiasi condizioni atmosferiche, trasferte, sveglie all’alba, qualche botta in campo, ma soprattutto tanto entusiamo di tutti è questo, semplice pulito, come il sole di una domenica mattina a Treviso.
Grazie a tutti e FORZA DRAGONI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...