TANTI AUGURI A NOI!

Tanti auguri Rugby Parco Sempione,
sono passati solo due anni eppure sembra che i Dragoni esistano da sempre.

Aveva appena smesso di piovere da poco il 17 maggio 2012: l’ultimo sole risplendeva sulle tende di plastica verde del quinto piano; Abbastanza entrava sgraziato nel suo abito gessato; Giovanni con una delle sue maglie degli anni 90 e il senso di colpa di chi non hai mai fatto una mischia in prima linea; Paolo che tira le touche molto meglio di me e Gigio in ritardo al semfaro a commiserarsi sul suo vespone.

Riunirci in Tipota e’ roba da nascite, matrimoni e funerali.

In fondo non siamo cambiati dai tempi della pasta di Germano alla baracca di Cesano, dal derby della tangenziale a Cernusco con Faina tutto fighetto a dropparci in faccia e dalle onorevoli sconfitte in terra francese con la camisetta della Bocconi.

Si passa indietro e si corre davanti,

Il primo strappa, i secondi si legano a protegger la palla, l’ultimo la mette a disposizione e dirige la mischia.

Quella sera la maul e’ ripartita: due anni dopo sono oltre duecento bimbi, i loro genitori,  educatori, dirigenti, volontari, soci, tifosi, appassionati, terzo tempisti e quarto tempiste a spingerla…

Non fermiamoci piu’,

con nel cuore il nostro manifesto:

l nostro non e’ uno sport, e’ un modo di vivere.
Un passo avanti con lo sguardo rivolto indietro.
Il rugby c’insegna a diventare persone vere.
Da soli valiamo tutti molto poco, assieme possiamo diventare importanti.
Milano e’ – o e’ diventanta – la nostra citta’ e quella dei nostri figli.
Il parco sempione e’ il suo cuore.
Il Rugby Parco Sempione punta a tramandare la nostra passione ai nuovi milanesi, di qualsiasi sesso, razza, colore e religione.
Nel nostro parco c’e’ posto per tutti, come nel XV di una squadra di rugby.
Il progetto Rugby Parco Sempione viene da lontano:
da uno spogliatoio prefabbricato dove finisce la citta’, dal placcaggio di un nano romagnolo a un colosso olandese in una primavera che sa di speranza, dal agrodolce gusto di una sconfitta onorevole nel derby della tangenziale, da un coro che non possiamo dimenticare in una calda notte abruzzese.
“Noi non mullemo mai.”
Lealta’, rispetto, passione, condivisione e la gioia di stare assieme, questo vuole essere il Rugby Parco Sempione.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...