I VALORI DEI DRAGONI: I PRINCIPI DEL RUGBY PARCO SEMPIONE

Ciao Dragoni, dopo la splendida giornata di ieri, è bene iniziare a conoscerci meglio. Qui sotto trovate una piccola guida ai valori del Rugby Parco Sempione

immagine2

Pugby Parco Sempione ha come riferimento i valori cari al Barone Pierre de Coubertin, secondo cui il vero atleta deve avere le seguenti prerogative:

 Il disinteresse nell’ambizione  l’energia perseverante e disciplinata nella preparazione, l’audacia nella lotta, la modestia nella vittoria, la serenità nella disfatta, tutte le grandi virtù di cui la piana d’Olimpia fu in qualche misura il campo di manovra”

Lo sport e si pone a cavallo dello sviluppo del corpo e dell’anima, fenomeno relazionale in cui la ricerca della vittoria non deve prevalere sul riconoscimento della pari dignità di chi partecipa alla competizione.

Per RPS ciò che conta è la sana crescita sana e la trasmissione dei principi del rugby, NON il mero risultato sportivo. Il tutto senza tralasciare l’attitudine al lavoro, sia degli educatori che dei bambini, evidenziando l’importanza del proprio impegno in qualsiasi attività affrontate nella vita.

Ecco alcune semplici regole per tutti noi: bambini, educatori, genitori del Rugby Parco Sempione.

I valori del mini rugby possono essere riassunti in 5 fondamenti: gioco e divertimento, rispetto, lealtà, disciplina, lavoro di squadra

 RISPETTO

Per i Bambini

  • prima di iniziare ogni allenamento “il cerchio” deve rispettare il silenzio e permettere all’educatore di salutare il gruppo e introdurre al tema “sociale” e sportivo del giorno

  • il materiale sportivo a disposizione non lo si deve maltrattare in alcun modo

  • durante i tornei non è ammesso ironizzare sull’avversario

  • solo impegnandosi al massimo si rispetta il lavoro della squadra intera

Per gli Educatori

  • bisogna rispettare e mantenere ben fermi gli obiettivi della società mettendo da parte, eventualmente, i propri. La realizzazione personale sarà nella crescita dei bimbi non in quella sportiva

  • durante i tornei bisogna far rispettare i nostri atleti indipendentemente dall’esito della partita stessa

Per i Genitori

  • non deve essere in alcun modo ostacolato il lavoro di educatori ed accompagnatori, sia durante gli allenamenti sia nei tornei

  • le decisioni dell’arbitro e dell’educatore sono indiscutibili e incontestabili

 LEALTA

Per i Bambini

  • ogni volta che qualche bimbo dovesse prendere iniziativa violenta verso altri, l’attività verrà interrotta e i soggetti interessati dovranno motivare le loro azioni e i provvedimenti terranno in considerazione sia l’azione in se che la lealtà dimostrata

  • durante l’esecuzione di esercizi per l’apprendimento delle nozioni la richiesta di chiarimenti dovrà essere sollecitata e premiata

  • dopo ogni partita sarebbe opportuno fare esprimere brevemente i pareri dei bimbi sull’andamento personale e della squadra

Per gli Educatori

  • essere critici nei propri confronti durante l’esecuzione di esercizi per l’apprendimento delle nozioni, cioè capire quanto il lavoro proposto sia recepito e messo in atto dai bimbi

  • riconoscere meriti e demeriti della propria squadra dopo ogni partita

Per i Genitori

 DISCIPLINA

Per i Bambini

  • a fine allenamento chi ha disturbato maggiormente dovrà raccogliere il materiale, mentre chi si è distinto dirigerà il saluto e l’uscita dal campo

  • non si potrà giocare senza paradenti

  • il materiale da portare al campo deve essere sistemato senza aiuti (escluso U6 e nido), eventuali dimenticanze saranno redarguite

  • durante i tornei saranno l’educatore e il dirigente accompagnatore i riferimenti per qualsiasi richiesta

  • segue i consigli di coloro che hanno esperienza

Per gli Educatori

  • puntualità

  • in presenza dei bambini essere sempre esempi positivi

  • programmare quanto più possibile l’allenamento

  • durante i tornei ricercare sempre un clima sereno senza enfatizzare gli eventi

Per i Genitori

  • Durante tutta la durata dei tornei saranno solamente l’educatore e il dirigente accompagnatore i responsabili dei bimbi

  • durante gli allenamenti ai genitori non è consentito l’accesso al campo

 LAVORO DI SQUADRA

Per i Bambini

  • i bambini “esperti” (U6 e nido esclusi) faranno da tutor per spiegare regole di giochi o esercizi ai nuovi arrivi

  • l’impegno costante prestato in allenamento e nella collaborazione con i compagni sarà un merito riconosciuto

Per gli Educatori

  • collaborare internamente alla categoria e tra le categorie proponendo e sollecitando esercizi o iniziative

Per i Genitori

  • attraverso una mailing list di categoria cercare di essere quanto più possibile di aiuto nelle varie situazioni (es. carpooling per i tornei, etc)

 DIVERTIMENTO

Per i Bambini

  • non è affatto una regola ma è essenziale e prioritario che ci sia sempre!!!

Per gli Educatori

  • sollecitare leggerezza e divertimento sia durante gli allenamenti sia durante i tornei senza tralasciare gli aspetti tecnici

Per i Genitori

  • è l’unica cosa da chiedere e da ricercare durante e dopo tornei e allenamenti

immagin1

 Concludo ricordando quanto riportato nel Manifesto RPS:

Il nostro non e’ uno sport, e’ un modo di vivere.
Un passo avanti con lo sguardo rivolto indietro.
Il rugby c’insegna a diventare persone vere.
Da soli valiamo tutti molto poco, assieme possiamo diventare importanti.
Milano e’ – o e’ diventanta – la nostra citta’ e quella dei nostri figli.
Il parco sempione e’ il suo cuore.
Il Rugby Parco Sempione punta a tramandare la nostra passione ai nuovi milanesi, di qualsiasi sesso, razza, colore e religione.
Nel nostro parco c’e’ posto per tutti, come nel XV di una squadra di rugby.
Il progetto Rugby Parco Sempione viene da lontano:
da uno spogliatoio prefabbricato dove finisce la citta’, dal placcaggio di un nano romagnolo a un colosso olandese in una primavera che sa di speranza, dal agrodolce gusto di una sconfitta onorevole nel derby della tangenziale, da un coro che non possiamo dimenticare in una calda notte abruzzese.
“Noi non mullemo mai.”
Lealta’, rispetto, passione, condivisione e la gioia di stare assieme, questo vuole essere il Rugby Parco Sempione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...